Apprendistato duale

L’apprendistato duale è un contatto di lavoro a tutti gli effetti che consente allo studente di acquisire competenze pratiche coerenti con il propri percorso di studi e all’azienda di formare lo studente con una forte attinenza al proprio contesto produttivo.

Il contratto di apprendistato consente all’azienda di assumere e formare le nuove professionalità ad un costo del lavoro vantaggioso, in quanto sia la remunerazione che gli oneri previdenziali e assistenziali sono ridotti.

Sgravi per le imprese che adottano l’apprendistato di primo livello

Per promuovere l’occupazione giovanile, la Legge di Bilancio 2020 riconosce uno sgravio contributivo integrale, per i contratti stipulati nel 2020, ai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti con contratto di apprendistato di primo livello pari o inferiore a 9.

Più in dettaglio, lo sgravio contributivo, previsto nella misura del 100%, si riferisce alla contribuzione prevista dall’articolo 1, comma 773, quinto periodo, della legge n. 296 del 2006 secondo cui “la complessiva aliquota del 10% a carico dei medesimi datori di lavoro è ridotta in ragione dell’anno di vigenza del contratto e limitatamente ai soli contratti di apprendistato di 8,5 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel primo anno di contratto e di 7 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel secondo anno di contratto, restando fermo il livello di aliquota del 10% per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al secondo”.

L’agevolazione si applica per i periodi contributivi maturati nei primi tre anni di contratto, restando fermo il livello del 10% di aliquota per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al terzo. Lo sgravio, secondo la disposizione, si applica ai contratti stipulati nel 2020.